domenica 4 novembre 2007

I MIEI LIBRI. Sono esauriti e dovrei aggiornarli. Ecco l’utilità dei Corsi.

"Scusi, dove posso trovare il suo libro?" Continuo a ricevere email da lettori che cercano invano un mio libro, oppure da persone che dopo aver visto a casa di amici o in biblioteca L'Alimentazione Naturale, il Manuale di Terapie con gli Alimenti, il Piatto Verde o La Tavola degli Antichi, mi chiedono se sia possibile acquistarli. Al limite gli basterebbe una fotocopia o un "file" (ma hanno idea di quanto tempo ci vuole per passare allo scanner e correggere 760 pagine?).

Dopo molte riedizioni e ristampe i libri sono esauriti. E non li metto sui miei siti, primo perché ci vuole molto tempo, secondo perché dovrei prima aggiornarli, il che per i due libri maggiori vuole almeno 3 mesi di studio e di lavoro ciascuno. E finora, dopo la defezione della Mondadori, non ho trovato un grande editore per riedizioni totalmente rinnovate. Manuali del genere, basati non solo sulla Tradizione ma anche sulla Scienza moderna, vanno aggiornati di frequente. Anche per responsabilità verso i lettori, medici o no, compresi quelli che seguendo i principi del Naturismo cercano di curarsi da sé col cibo, entro i limiti del possibile. Prove e riferimenti devono essere up-to-date. E oggi ci sono molte importanti novità: centinaia di nuovi studi stanno confermando ma in modo diverso, talvolta arricchendole di imprevedibili dettagli, l'alimentazione naturale e la cura con gli alimenti. Nuove proprietà e nuovi rischi sono scoperti in alcuni cibi, ma qualche vecchia proprietà è caduta. Insomma, molto sta cambiando.

E allora che fare? Alcuni lettori mi hanno amichevolmente accusato di non volewr aggiornare più i libri. Sarei pigro? No, è soltanto che una fatica di mesi e mesi di studio rischierebbe di non essere ripagata. E devo fare bene i miei progetti.

Libri di 760 pagine sono costosissimi anche per l’editore. Forse mi conviene stamparmeli da me, col sistema "Lulu", una famosa casa editrice mondiale, che stampa e spedisce migliaia di titoli all’anno su ordinazione. Tu gli mandi il file preciso e loro lo mettono nel grande computer e, voilà, dall’altra parte della macchinona esce il libro. Anche una sola copia o 5 o 10. E possono essere anche libri molto belli, eleganti, solidi. Ci sto pensando. Ma sono costosi: l’autore paga una propria copia a seconda del numero delle pagine, p.es, 16 euro. Vorrà dire che la distribuirà ai suoi lettoi a 20 euro.

Ma visti gli alti costi, la tecnica di vendita deve essere diversa dal solito: prima l’autore raccoglie le prenotazioni – soldi alla mano con ricevuta – dei suoi lettori diretti (come gli iscritti ad un Corso). Poi ordina la stampa del libro all’editrice Lulu nel numero di copie esatto. Dieci giorni dopo arrivano per posta le copie pronte. Favoloso.

Nel frattempo? Prima di impiegare mesi per aggiornare i miei libri tenendo conto degli studi scientifici che sto raccogliendo e coordinando, eliminare alcune cose sorpassate o non provate, poi comporli pazientemente al computer, salvarli in formato pdf, e poi farmeli stampare dalle edizioni Lulu, voglio accontentare i miei lettori impazienti tenendoli super-aggiornati in presa diretta con Corsi e Seminari. Ne parlo al prossimo articolo.

Etichette: , , ,

2 Comments:

Anonymous Marzia P. said...

bhè! una casa editrice come la mondadori, che sà di che libro e autore stiamo parlando, e delle vendite che ci sono state (da quel che ho capito ha avuto ottimo successo..) non penso abbia problemi a presentare la nuova edizione aggiornata! e credo anche che, lettori (come me) che hanno acquistato la prima edizione di "l'alimentazione naturale" siano propensi a comprare un edizione aggiornata. Infatti, parta dal presupposto che persone che comprano e leggono questo genere di libri, son persone a cui interessa fondamentalmente l'argomento e vanno al passo con le nuove conoscenze scentifiche grazie anche a questi libri! Consideri anche che, un "malloppone" di oltre 700 pagine, non lo compra e legge chiunque... Ed onestamente, al giorno d'oggi in cui si piange miseria ma si continua a spendere all'impazzata per le cose più inutili e futili, non credo sia così difficile ed improbabile che qualcuno, con ancora un pò di senno, possa "investire" 30-40 euro per un opera di questo livello? Non sarà forse poca voglia di rimettersi in gioco? Spero questa mia provocazione possa "stuzzicarle" nuovamente la voglia di non smettere mai di conoscere e far conoscere! Non si limiti (..e non ci limiti!) ad un semplice blog o a dei seminari... La cultura và scritta!! "Verba volant, scripta manent"...
Saluti, Marzia P.

7 settembre 2010 15:03  
Blogger Nico Valerio said...

Grazie, ma intanto non ha letto l'articolo più specifico sul tema (dove ci sono molti commenti). E' in archivio sotto Dicembre 2007.
Oppure copi la url: http://alimentazione-naturale.blogspot.com/2007/12/miei-libri-il-grande-editore-vuole.html

Inoltre le sfugge che i grandi editori non (ri)pubblicano qualunque libro, ma solo quelli che la "politica editoriale" del momento gli indica. I gusti del largo pubblico (l'unico che interessa alla M.) cambiano nei decenni. Nel frattempo ci sono stati internet e anche la "naturistizzazione" della Scienza alimentare-medica. Oggi perfino la sciampista sa che cosa è il licopene. A quei tempi neanche il professore. Lo vedo ai miei Corsi: arrivano che sanno tutti che cosa è il mangiar sano. Poi restano a bocca aperta e devono cambiare gran parte delle idee.
Allora nessuno aveva idea di che cosa fosse il cibo sano e l'alimentazione naturale.
I manuali alternativi erano tipici degli anni 70 e 80.
La manualistica sul cibo non va più secondo Mondadori, specie se vista come "alternativa" o critica della cultura ufficiale. Infatti non fanno più grossi manuali (oggi costosissimi anche per loro), e comunque ogni tanto fanno fare a qualche nutrizionista o medico un libretto che dice e non dice, ovviamente tutto ovvio e in termini vaghi e banali. Del tipo "Qual è il problema? Bisogna mangiare un po' di tutto"...:-) Questo alla M. di oggi basta.
Comunque sto già lavorando all'aggiornamento del Manuale. E' uno spreco di tempo e di intelligenza che mi ripugna, perché so già che sto lavorando solo per centinaia di persone, non migliaia (il web è poco frequentato dal pubblico interessato ai miei libri)...
Farò un aggiornamento limitato, senza cancellare troppo delle cose vecchie. E quando lo finisco pubblicherò da me per i lettori che si prenotano un libro stampato di 760 pp.

7 settembre 2010 15:38  

Posta un commento

<< Home